IL PRESIDENTE BERLUSCONI E’ IN APERTA CAMPAGNA ELETTORALE

Il Presidente Berlusconi  convocato il PDL, ha parlato

della situazione attuale, della crisi politica e della

possibilità che si ritorni alle urne, ma pare che in

nulla sia favorevole all’insediamento di un governo

tecnico, definendone l’eventualità come un ” governo

di rottura nazionale “.

Con un discorso condito di forte poropaganda pre-

elettorale, ha elencato i numerosi meriti del suo

governo, soffermandosi sulla necessità di continuare

sul cammino di tutte le riforme sostenute dalla

maggioranza di governo, e intraprese ai fini del

risanamento economico, macavalcando gli ideolo-

gismi dei falsi ambientalisti, ha ricordato gli impegni

energetici per il nucleare e di come i giornali diano

troppo spazio alla critica e al negativismo della critica

politica.

                                               A. R.

DAVVERO INFAUSTE LE ULTIME ASSERZIONI DEL PREMIER

Il Presidente del governo Berlusconi indica quel

che sembrerebbe in dictat: il controllo unigenerale

di giornali e siti media regione per regione, indi-

candone in un tutto nuovo tempo il regime dei tagli.

” Da tempo il re è nudo ” ( ..ed ogni dictat che ne

giunga da re in tutto minori è nullo ).

In massima è questa una massima che ha valore

per tutto anche in quesro tempo.

                                           Rinaldi Angelo