ALLE FORTI TENSIONI IN ALGERIA PER LA GUERRA DEL PANE E LA RIVOLTA GIOVANILE TUNISINA SI AGGIUNGE PROPRIO DI QUESTI GIORNI LA RIVOLTA POPOLARE IN EGITTO. IL PRESIDENTE MUBARAK DICHIARA DALLA GRAN BRETAGNA DI VOLER GARANTIRE L’ORDINE

e la sicurezza nel Paese, ma gli Stati Uniti con il Presidente

Obama consigliano e ravvisano di non usare la forza e la

repressione contro il popolo.

Di fatti tutti i Paesi dell’Africa metedirranea sarebbero a

rischio-effetto domino.

TENSIONI POLITICHE

Le nuove ” tensioni politiche ” atterrebbero le serate del Premier.

tuttavia alcuni  interessi ritornano sul caso della ” Casa di Montecarlo “,

per cui invero pare che in merito la tele-novelas novissima e neo-

italiana non sia finita.

A seguito della dichiarazione di autenticità della carte dette di

” Santa Lucia “, esponenti del governo chiedono nuovamente le

dimissioni del Presidente della Camera.

Davvero Fini dovrebbe dimettersi per una piccola casa del suo partito

per lasciare spazio ad una grande casa del premier?

                                                                A. R.

” LIBERO ” DIMENTICA CHE TRA TUTTE LE PORCELLONATE NON PUO’ PASSARE PER BUONA QUELLA DELLA PRESUNZIONE DI DIRITTO SUI PROGETTI COSTITUENTI BENI CHE PUBBLICATI NON POSSONO IN EGUAL TEMPO APPARTENERE A QUANTI NON VOGLIANO ALTRO INTENDERE

né a quanti non vogliano intendere sempre che  ben altro ( pozzo

della luna o del tarì falso…or proprio e guarda caso ) e magari per

nulla affatto di non essere mai stati citati soggetti destinatari di

diritto alcuno ( e qual pur potrebbe ottenersi  la sola componente

pubblica in ragion di quel che in nulla parrebbe si intenda chiedere

a sé né per concedere né per avere ).

                                  —————————————–

                                                              Rinaldi Angelo

———————————————————————–

P.S. Ordunque, allor, di qual cosa  si sta parlando?

 

INFLUENZA H1N1 – ORMAI GIA NUMEROSI I CASI DI INFEZIONE IN VARIE REGIONI ITALIANE MA IL MINISTERO DELLA SANITA’ NON ANCORA ATTIVATO UN PIANO PER L’EMERGENZA

L’influenza da H1N1 nello scorso anno colpì malati cronici ed anziani,

e benché vi siano stati soggetti sani e giovani improvvisamente e

ingiustificatamente decedui, si disse di poi che troppo allarmismo

aveva prodotto finanche un danno alle finanze dello Stato e più che

una speculazione.

Ragionamenti che non stanno ovviamente tutti né in terra né in cielo,

siccome il sistema sanitario deve essere in ogni caso capace di fron-

teggiare tutte le varie necessità secondo obbligo, doveri, ragioni,

utilità e prerogative.

                                                              Rinaldi Angelo

Pubblicato in NEWS

DOPO LE NEFASTE RIFORME SCOLASTICHE E LA PSEUDO-RIFORMA UNIVERSITARIA IL GOVERNO SI VOLGE DI TUTTO BUONO ALLA RIFORMA SANITARIA

Dopo molte riforme, tutte ” novissine ” e tutte ” rovinosissime “,

l’attuale governo si volge alla ” riforma sanitaria “, di fatto a

tagliare il numero dei letti-ospedalizi e l’organico sanitario,

secondo i parametri ” max. 30 lettini per un fabbisogno che

vada da 60mila a 100 abitanti per le aree periferiche re-

gionali ( ed eventuali comuni e frazioni aggiuntive alle unità

ospedaliere periferiche )”, pur ed ovviamente con il sempre

eguale massimo rigore.

La riforma sanitaria invero non lo dice chiaramente, ma pare

che di fatti voglia smantellare il sistema del decentramento

sanitario ospedaliero, per rendere affollatissimi e non funzio-

nali gli ospedali provinciali e regionali.

Alcuni pensano che le nuove misure possano essere anche più

inaudibili e nefaste.

Davvero la salvezza dell’economia di uno Stato stà e può essere

inteso e attuato, pur per il rinnovamento e un cambiamento, al-

l’insegna del solo sporporo e della racchiusione?

In cosa? Non forse in quel logos cui che per i continuum potrebbe

lasciare non pochi o tutto un contesto con un sol pugno di mosche?

Va ovviamente ricordato che uno Stato non è una impresa, che le

dinamiche economiche della impresa semplice o complessa non at-

tengono in specifico i criteri del diritto, dell’ economia pubblica i

fondamenti dell’ordine dello Stato liberale.

                                                           Rinaldi Angelo

                             

Pubblicato in NEWS

DALLA CARNE SUINA E DALLA CARNE BIANCA ANCORA LA NUOVA AVIARIA, MA VI E’ CHI SDRAMMATIZZA E RIFERISCE CHE TRATTASI SOLO DI DIOSSINA, QUANDO ALTRE FONTI ACCERTEREBBERO LA TESI CHE LA MORIA IN ISPECIE NEI VOLATILI NON SIA DA RINTRACCIARSI

nel virus di ritorno dell’aviaria ma in effetti nei soli effetti

ed effluvi dei botti di capodanno ( e per la cui ragione reci-

tano alcune note che molti volatili ne si sarebbero così di

fatto confusi e spaventati ).

Intanto il ministero della Sanità non si pronuncia, forse perchè

memori alcuni dei vaccini dell’annata perduta.

                                         Ugo Piralti