LA POLITICA E’ NOBILE O E’ IGNOBILE?

Il Presidente dello Stato della Repubblica italiana ha richiamato tutte

le forze politiche all’unità del Paese, e perciò ad una nuova unità;

ha poi chiesto a tutte le forze vive operanti nella politica e a quanti

stessi della politica ne si occupano, di ritrovare le ragioni dell’unità

per vincere contro chi vuole con fare ” meschino ” tutto e subito “.

Non sappiamo effettivanente se l’appello unitario sia stato inteso

contro forze leghiste e interessi separatistici o contro interessi e diritti

dei singoli per cui  non alcuno si adoperi  ( non anche perchè pur vi

siano cittadini e fautori di una lunga attesa …per la quale certo più

e ben varrebbe un sacrificio e la rinuncia a spendere o a ricevere…

alcunché di quanto proprio secondo un’altra idea di democrazia ).

 

                                            *     *     *

 

E’ infatti del tutto ” ignobile ” che un cittadino al fine di abbreviare i

tempi già lungamente sostenuti, di fatto renda noto che tutto quanto

non era in diritto non sarà o non sarebbe!

Parrebbe quasi, a detta di chi a suo modo pur lo pensa e la dice, che

il cittadino davvero dall’oggi al domani scelga una risoluzione più fa-

cile e perciò ” sbrigativa “.

Ovviamente c’è una logica pseudo-politica di fondo che non torna.

( Vuoi vedere che l’avente diritto dei suoi diritti debba esser finanche

detto ignobile, solo perchè chi ha responsabilità non sa rispondere

e univocarsi alle ragioni del diritto a buon vantaggio non anche dello

Stato? )

 

                                                                Rinaldi Angelo

 

                                                      

LA POLITICA E’ NOBILE O E’ IGNOBILE?ultima modifica: 2013-01-24T21:25:00+01:00da hansel61
Reposta per primo quest’articolo